News Pagina 2

Categoria:
Novità

Il 14 Giugno, nella splendida location di Villa Abbondanzi a Faenza, parteciperemo all'evento #DigitalisNext organizzato da Talea Consulting.

Obiettivo principale dell'evento sarà quello di supportare le imprese nella diffusione, al proprio interno, della digitalizzazione, e quando si parla di trasformazione digitale noi non possiamo proprio mancare.

Abbiamo inoltre realizzato l'applicazione ufficiale dell'evento per sostenere l'azienda e tutti i suoi partecipanti durante il suo svolgimento. Per saperne di più e scoprire tutte le sue caratteristiche, leggi l'articolo del blog di Kuma.

Vuoi maggiori dettagli? Sei interessato allo sviluppo di questo tipo di applicazioni? Oppure stai pensando ad un’applicazione per il tuo prossimo evento aziendale?
Contattaci, ti aiuteremo a trovare la soluzione perfetta per le tue esigenze.

Categoria:
Intelligenza artificiale

Sempre più spesso si sente parlare di intelligenza artificiale, machine learning, automi pensanti e algoritmi che apprendono.

Ma cosa significano questi termini? Sono solo buzzword per titoli sensazionalistici e notizie fumose, oppure c'è qualcosa di concreto anche per le aziende italiane?

Come per tutte le novità hi-tech, le informazioni che girano su questo argomento sono spesso incomplete e quasi sempre poco chiare. E soprattutto, nessuno risponde alla domanda "la mia azienda può adottare soluzioni di machine learning? Che soluzioni ci sono? Quanto mi costano? Quali benefici mi porteranno?"

Iniziamo dunque oggi una serie di articoli sull'Artificial Intelligence per dare risposta a queste domande.

Continua a leggere

Categoria:
Software

Cooperativa Territorio Ambiente necessitava di un software gestionale che la aiutasse nell'organizzazione degli impianti di manutenzione di numerose aree verdi, sparse in tutta Italia e nel coordinamento dei propri dipendenti.

Continua a leggere

Categoria:
Software

Tecnicamente si chiamerebbero "Easter Eggs" (Uova di Pasqua per l'appunto), ma non sono le classiche uova di cioccolato che si aprono per Pasqua.

Si tratta di un termine che viene utilizzato in informatica per rappresentare dei piccoli scherzi (innocui) inseriti in un software al verificarsi di determinate condizioni, come una sorta di firma d'autore: sono come le sorprese che si trovano dentro le uova di Pasqua.

Il primo Easter Egg fu introdotto dall'Atari nel lontano 1979 all'interno di un videogame (dove apparivano le iniziali dell'autore), e da allora ne sono stati fatti tantissimi: ecco alcuni esempi.

Continua a leggere